DIARCHY – “HERE LOST WE LIE”

Here Lost We Lie

Drizzate bene le orecchie, ladies and gentlemen! Siamo lieti di accogliere a braccia aperte questo duo di Bengaluru. Prima di addentrarci in un rock pulito e compulsivamente ordinato vestiamoci della giusta chiave di lettura. Il tutto è finemente preparato e sfornato da una nazione, l’India, che a poco a poco sta riuscendo a imporsi all’interno di un popolatissimo e ormai conclamato genere musicale.

Ed il Rock, si sa, non storce il naso di fronte a nessuno!
Sette tracce ben miscelate tra loro propongono un sound dai connotati sabbatiani nelle impalcature, impossibile non farci caso, ma che con un pizzico di influenze alternative rock, sono capaci di farvi alzare al massimo il volume di ogni dispositivo da cui le note vengono fuori.

Immediato lo stupore e il trasporto all’ascolto delle perle nascoste all’interno di alcuni brani, intermezzi strumentali che riprendono suoni e arpeggi popolari.
Si susseguono poi riffs pimpanti e carichi, facilmente orecchiabili in tracce come “Gunpowder” e “Rorschach” che ricordano a pieno i primi Rage Against The Machine dove tutto era concesso a patto che fosse urlato e con i pugni chiusi puntati al cielo!

“Here Lost We Lie”, title track di questo lavoro, si mostra da subito con le migliori e cattivissime intenzioni. Carica, battente, grintosa, esprime al meglio il potenziale di questo progetto firmato Stoner Rock.
In chiusura una “Wallflower” che riprende la stessa dolcezza della primissima “Love” quasi a voler far assopire tutta la rabbia ed energia espressa nelle parti centrali. Ti abbraccia con accordi suadenti e come all’inizio il senso di appagamento investe ogni cellula di benessere serotoninergico. Cambia il timbro della voce, molto più pulito e profondo rispetto ai brani precedenti. Entrambe elegantemente scolpite come colonne davanti ad un tempio. Un applauso è di certo meritato.

by Anna Pepi

Here Lost We Lie
by Diarchy

1. Love 03:04
2. Bulldoper 05:35
3. Gunpowder 05:52
4. Rorschach 07:36
5. Here Lost We Lie 05:01
6. Joy & Sorrow 03:42
7. Wallflower 04:05

Official Site
released March 9, 2017

Recorded at Studio 304, Bangalore
Produced, Mixed, Mastered by Uddipan Sarmah
Album Art by Anoop Bhat

Prakash Rawat – Guitar and Vocals
Gaurrav Tiwari – Drums

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...