LOTEK CRUISER – “SPIRIT VINE”

Spirit Vine

Di loro non si conosce praticamente nulla, d’altronde formati nell’Ottobre dello scorso anno diversamente non si potrebbe.
Ma questo tutto sommato ci piace ancora di più. Un po’ come scoprire i veli della tanto amata ed inseguita apprezzando ogni singolo istante.

Provenienti dall’Ontario, i cinque ragazzi canadesi scoprono le carte con un EP di sicuro interesse, visti i temi presentati e la capacità di variarli senza però snaturare il filo intrapreso.
Il loro non è un genere definito e definibile, nonostante non si discosti troppo dallo Stoner, e questo li ha resi fin da subito appetibili, vogliosi di essere denudati.

La open track, “Blackheart”, è il sunto di quanto fin qui detto. Una full immersion nei generi più prossimi al credo della band, con spiccate attitudini Trash che hanno saputo dare la giusta dinamica ad un pezzo che promette fin da subito la buona riuscita dell’EP.
Centrata e perfettamente amalgamata al sound della band, la voce di Nathan Fereiro è l’ulteriore punto a favore dell’esordio dei Lotek Cruiser.

La seconda traccia, “Buried Under The Morning Sun”, è risultata la nostra preferita. Ritmi tribali che danno inizio ad un pesante, sudicio, ipnotico e struggente riffs sono la base dove si poggia la qualità di questa band.
Senza tanti fronzoli, e con l’ennesima capacità di usare al meglio la voce, questi cinque minuti e mezzo di Stoner Psichedelico catturano, inebriano, ed ogni passaggio collima perfettamente con l’idea originale.

Con i tre minuti di “Plotting Forward”, purtroppo, il viaggio termina qui. Proprio adesso che iniziava il bello è toccato fermarci, e questo un po’ c’è dispiaciuto, convinti che dai cinque ragazzi di Kitchener sarebbe potuto uscire altro materiale di un certo livello.
Questo però ci lascia la voglia di tenerli d’occhio, sazi d’aver assaporato l’opera prima ma al tempo stesso bramosi di riaverli al più presto.

by Joe Zagari

Spirit Vine
by Lotek Cruiser

1. Blackheart 04:56
2. Buried Under The Morning Sun 05:35
3. Plotting Forward. 03:07

Official Site
released March 26, 2017

Trevor Rees – Bass
Alex Araya – Guitar/Vocals
Chad Seim – Guitar
Michael Zettell – Drums
Nathan Fereiro – Vocals

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...