UNCLE HARRY – “RADIO ROADTOWN”

Radio Roadtown

Due anni fa si presentarono al mondo musicale con il singolo Triple Threat. A distanza di ventiquattro mesi gli Uncle Harry rilasciano il loro primo full-length con l’intenzione di conquistare l’Olanda.

Bram, Erik e Raf ce l’hanno fatta. Due anni dopo l’esordio musicale con il singolo Triple Threat, i tre ragazzi di Nederweert fanno il loro definitivo ingresso nel mondo musicale con l’album Radio Roadtown, e già al primo ascolto l’idea offerta è di quelle speciali, pronta ad entrare prepotentemente nel panorama nazionale.

Radio Roadtown, le dieci tracce che compongono il primo full-length della band, non fa prigionieri e seguendo il solco tracciato dal singolo d’esordio si muove nel Blues più profondo, accarezzando melodie sognanti trapuntate dalla psichedelia Anni ’70.

Il mix psichedelico e a tratti grezzo dello Stoner, proposto con l’inserimento del sound dell’Hammond rende quest’opera innovativa seppur al tempo stesso ricca di un sound vintage che la rende al primo ascolto interessante e accattivante.
Con il Blues che domina i quasi quaranta minuti dell’album, gli Uncle Harry si mettono a nudo, facendo luce sulle influenze e dando seguito ad un genere che continua a non conoscere limiti.

Tra i brani che maggiormente hanno colpito la nostra attenzione impossibile non menzionare Strawberry Jam, vera e propria esplosione di generi e di cambi di ritmo che fanno di questa traccia la più significativa e corposa dell’intero lavoro.
Fondamentali per la buona riuscita dell’LP le influenze Stoner-Psychedelic che seguono lo spartito Blues, e soprattutto geniali i tre ragazzi olandesi nell’aver saputo fondere con gusto e senza scopiazzare il sound di tutta l’opera, con brevi accenni Garage-Progressive (vedi Ride With The Devil) che hanno saputo dare forma e originalità all’intero album.

by Joe Zagari

Radio Roadtown
by Uncle Harry

1. The Living End 03:59
2. Back Around 05:10
3. Across The Indian Temple Of Love 07:22
4. Strawberry Jam 03:23
5. Ride With The Devil 04:28
6. Triple Threat 03:41
7. Burn Me Down 03:05
8. Get On 03:15
9. Interlude 00:47
10. MCHL 04:40

Official Site
released April 7, 2017

All songs written & recorded by Uncle Harry
Recorded at NotaFalsa Studio, Aachen, DE
Mixed by Sasha Sirovica
Mastered by Jacques de Haard

Bram van der Schans
Erik van Otterdijk
Raf Senden

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...