SAMSARA BLUES EXPERIMENT – “ONE WITH THE UNIVERSE”

One With The Universe

La band di Berlino si conferma e l’uscita del loro quarto album è la prova provata della capacità strumentale del trio tedesco.

Basterebbe solo ascoltarlo, One With The Universe, e a quel punto non ci sarebbe bisogno di alcuna recensione, di alcun giudizio o classifica per comprendere quanto Christian Peters, Hans Eiselt e Thomas Vedder siano riusciti a realizzare.
Per originalità, improvvisazione e idee questa quarta opera della band si stalla come leader assoluta dei precedenti lavori del trio.

L’evoluzione, strumentale e non solo, si evince già dall’ascolto della opener Vipassana, la traccia che più d’ogni altra ha colpito il nostro udito. Una crescita costante e continua che ha portato alla realizzazione di un concept album di assoluto spessore, convogliando il meglio dei dieci anni della band.
Ma non solo. L’idea di portare per la prima volta sintetizzatori ed effetti all’interno delle atmosfere Psychedelic-Blues ha avuto un riscontro interessante, supportando una base solida su cui i tre ragazzi di Berlino hanno saputo ancora una volta stupire.

Difficile sinceramente dare un giudizio su ogni singola traccia, e non perché non meriterebbero un approfondimento.
Al termine dell’ascolto dei quarantasette minuti dell’opera ci si è guardati consapevoli di aver avuto modo di godere di un album davvero speciale, dove ogni tassello era posizionato al proprio posto.
Questo c’ha fatto immediatamente pensare che tutto è stato funzionale per intraprendere prima il viaggio, proseguirlo e giungere a destinazione come se avessimo ascoltato un’unica traccia di quasi quarantotto minuti.

L’infusione a base Blues con ricami Psychedelic e le note derivanti dalle influenze sabbathiane e dai Fuzzed-Out Riffs in pieno stile Kyuss, hanno saputo cogliere nel segno.
Leggendo il titolo dell’album tutto ci torna chiaro.
In questa circostanza la band ha voluto spingersi oltre, affrontando il proprio universo per proporlo in una chiave più completa, aprendo le porte alla sperimentazione pur rispettando tradizioni e filosofia.
La miscela Indian, Thrash e Folk non è mancata nemmeno in questa occasione.

A tirare riga One With The Universe entra di diritto tra i dieci migliori album di questo 2017, e difficilmente qualcuno avrà modo di scalzarlo da una posizione che si è guadagnato con grande merito.

by Joe Zagari

One With The Universe
by Samsara Blues Experiment

1. Vipassana 10:43
2. Sad Guru Returns 07:55
3. Glorious Daze 06:01
4. One With The Universe 15:02
5. Eastern Sun & Western Moon 07:37

Official Site
released April 10, 2017

Christian Peters – Guitar, Vocal, Synth
Hans Eiselt – Bass
Thomas Vedder – Drums

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...