BIONIC CAVEMEN – “REACTOR”

Reactor

Il loro sound nasce abbracciano il blues, attraverso un viaggio psichedelico che toccherà le varie sfumature del genere.

Partiti da Chicago, loro città natale, Drennan e Morgen sono stati i fondatori della band, trascinando in seguito Bernal e il fratello di Morgen, quest’ultimo tassello conclusivo di un progetto nato nel lontano 2013 ma che oggi, con Reactor, ha ripreso vita, offrendoci un prodotto di qualità.

Un album che è un vero e proprio reattore, capace al tempo stesso di portati in orbita e poi farti volteggiare negli ampi spazi che sono stati in grado di aprire all’intero dei brani i quattro ragazzi dell’Illinois.
Strutturato su base blues e con forti accenti stoner, Reactor ha funzionato al primo ascolto, alla prima nota, grazie ad un vocalist che ha centrato in pieno l’interpretazione delle singole tracce e un dinamica degna del più potente dei reattori.

by Joe Zagari

Reactor
by Bionic Cavemen

1. Self Made Man 02:17
2. Lover 03:16
3. EOW 02:59
4. 10-4 04:40
5. Midnight Tonight 02:16
6. Alone 04:29
7. Breathe 04:37
8. Train 03:31
9. Black Diamond 03:38
10. Lilac 01:57
11. Crown 04:55

Official Site
released April 20, 2017

Mixed and engineered by Grégoire Yeche at Electrical Audio
Mastered by Carl Saff at Saff Mastering
Produced by the Bionic Cavemen
Additional Production on Self Made Man, Alone and 10-4 by Spic Ruben and John Vernon Forbes
Album Art and Layout by Scott R Miller
Disc and Cassette Art by Chloe Topf

All songs written and performed by the Bionic Cavemen, copyright 2017

J. Bernal – Drums
L. Drennan – Bass
A. Morgen – Vocals
R. Morgen – Guitar

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...